L'UE ha esentato le forniture e le attrezzature mediche importate dai dazi doganali e dall'IVA

Il 20 marzo 2020, la commissione europea ha invitato tutti gli Stati membri, nonché il Regno Unito, a chiedere l'esenzione dalle tariffe e dall'IVA sulle importazioni di prodotti protettivi e altre attrezzature mediche da paesi terzi.Dopo le consultazioni, il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha deciso formalmente il 3 aprile di esentare temporaneamente le attrezzature mediche e le attrezzature di protezione importate da paesi terzi (vale a dire paesi non UE) da tariffe e imposta sul valore aggiunto per aiutare a combattere il nuovo coronavirus.

 

微 信 图片 _20200409132217

 

Le forniture concesse l'esenzione temporanea comprendono maschere, kit e respiratori e l'esenzione temporanea è per un periodo di sei mesi, dopodiché è possibile decidere se prolungare il periodo in base alla situazione reale.

 

Prendendo ad esempio l'importazione di maschere dalla Cina, l'ue deve imporre una tariffa del 6,3% e un'imposta sul valore aggiunto del 22% e l'imposta sul valore aggiunto media dei respiratori è del 20%, il che riduce notevolmente la pressione sui prezzi all'importazione di acquirenti dopo l'esenzione.


Orario postale: aprile-09-2020